Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne - Comune di Corinaldo

archivio notizie - Comune di Corinaldo

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

 
Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Corinaldo celebra la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Il Comune di Corinaldo, con il patrocinio dell’Assemblea legislativa delle Marche e la Commissione per le Pari Opportunità tra uomo e donna della Regione Marche dà vita a due appuntamenti per celebrare la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Primo appuntamento con “A scuola contro la violenza. Per garantire un equilibrato sviluppo psico-fisico”. Un percorso di formazione in ambito scolastico, in collaborazione con l’associazione Donne e Giustizia di Ancona e l’Istituto Comprensivo di Corinaldo, rivolto a docenti e genitori al fine di includere nei programmi scolastici l’accesso a ruoli di genere non stereotipati che favoriscano il reciproco rispetto e agevolino dinamiche di risoluzione di conflitti non violente.
Venerdì 30 novembre 2018, corso per insegnanti (ore 16-20).
Mercoledì 12 dicembre 2018, corso per genitori (ore 17-20).
Sede del corso: scuola primaria S.M.Goretti.

Secondo appuntamento sabato 1 dicembre ore 21.15 al Teatro comunale “C. Goldoni” con lo spettacolo “Filippo che non chiedeva mai la strada” di Mania Teatro SRLS Teatro Marconi, scritto da Betta Cianchini con Federica Quaglierini, regia di Walter Garibaldi.

In un clima da commedia rosa anni cinquanta, la protagonista racconta in prima persona l’inizio di una storia travolgente. E lo fa senza remora alcuna trovando sempre una moltitudine di letture divertenti ad ogni episodio raccontato. Brillante è il primo incontro scontro dovuto alla sua lieve “cecità”, nel quale lei in una sorta di reincarnazione di Mr. Magoo al femminile va a sbattere forte contro una vetrina del Corso che prima comunque “non c’era” o meglio non era stata messa dall’interessata bene a fuoco. Così come spassoso è il rapporto con Ettore, il cane obeso dell’ “amata” suocera. L’intero monologo è un concentrato di ritmi comici, situazioni paradossali minuziosamente costruite per “distogliere” e far divertire il pubblico con grazia, leggerezza ed intelligenza. Solo negli ultimi minuti verrà rivelata l’anima di Filippo e ciò che un amore malato lo ha portato a compiere.
Ingresso gratuito.
Info e prenotazioni: 3386230078, comune.corinaldo@provincia.an.it , 0717978602

“In questo periodo dell’anno il tema della violenza contro la donna richiama l’attenzione di tanti, ma, come diciamo spesso, non basta farlo il 25 novembre perché, come tutte le questioni sociali e culturali, esse hanno bisogno di una attenzione costante e capillare- la riflessione dell’assessore alle Pari Opportunità Giorgia Fabri- Questi progetti racchiudono in sé due linee guida ben precise: formazione e sensibilizzazione che riteniamo entrambe necessarie”. Continua: “L’imminente nascita del Centro studi internazionale sulla donna a Corinaldo, luogo che ha dato i natali ad una bambina che ha subìto violenza, deve essere ancor più da stimolo per impegnarsi e adoperarsi su questa tematica. È una storia di umanità e di attualità, quella di Santa Maria Goretti, una storia che parla ancora oggi, tanto che anche la scrittrice e giornalista Chiara Giacobelli ha voluto dedicare il suo racconto mensile sull’Huffington Post Italia alla sua figura, analizzando l’aspetto più umano e sociale.”


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (127 valutazioni)