XXXVII CONCORSO FOTOGRAFICO "Mario Carafoli" • 2022

Sezione Il Paese più bello del mondo

 

3° Premio

ERASMO PERANI

Titolo Tono Stano Foto

Titolo Edward Weston Foto

Titolo Jerry Uelsmann Foto

Motivazione
L’autore ha voluto rendere omaggio a tre illustri fotografi, due statunitensi e uno slovacco: Tono Stano, Edward Weston e Jerry Uelsmann. A loro ha dedicato queste figure evocate da sfiori di luce. Per ottenere l’atmosfera onirica ha impiegato un procedimento che egli stesso ha voluto spiegare allegandolo alle foto: “Il processo è la corretta combinazione fra i tempi di scatto con i tempi di frequenza del proiettore. Questo comporta l’esclusione di alcuni colori dallo spettro cromatico e la conseguente combinazione innaturale, proiettando su tre strati di veli le immagini scelte”. Si crea così una sorta di magia narrata con tecnica e linguaggio contemporanei che si avvicinano alla videoarte. Ma fondamentale - e l’autore lo sottolinea - è sempre l’imprescindibile fonte della fotografia: la luce. Ed è attraverso la luce che l’uomo riconosce il suo ambiente.

 


 

2° Premio

GIOVANNI BRIGHENTE

Titolo Ambienti 2 Foto

Titolo Ambienti 4 Foto

Motivazione
L’uomo e l’arte è il rapporto su cui indaga l’autore, fotografo di lunga esperienza, da sempre vicino al nostro concorso e che dimostra di essere capace di rinnovarsi continuamente pur restando fedele al suo stile nitido ed elegante e alla perfetta esecuzione. Eleganti, classici eppure assolutamente contemporanei sono infatti i suoi bianchi e neri, costruiti con rigore e precisione. Vi leggiamo un messaggio drammaticamente attuale: forse l’arte è il solo luogo in cui rifugiarci in un mondo dal quale la bellezza viene esiliata. 

 


 

1° Premio

TIZIANO CARRARA

Titolo Kodachrome Anni ‘70 1 Foto

Titolo Kodachrome Anni ‘70 2 Foto

Titolo Kodachrome Anni ‘70 3 Foto

Motivazione
La prima di tre immagini dai colori caldi ci porta all’interno di uno studio dove spicca la scritta luminosa di una mitica pellicola fotografica degli Anni ‘70. Sulle sedie sono allineate le diapositive dentro i loro telaietti. Nella seconda, una lente inquadra le diapositive. Nella terza ecco il protagonista che sta esaminando le immagini. Ha i capelli brizzolati e fruga nella memoria, rievocando luoghi lontani, visitati e fotografati con i mezzi del tempo. Il vagabondare della sua giovinezza, in un mondo che forse non c’è più, rievocando un modo di fotografare altrettanto scomparso. Il paese diverso e meraviglioso che un tempo ha cercato viaggiando è ormai lo spazio concluso del suo studio. Il tema perenne della memoria e del rimpianto è qui trattato con assoluta modernità e aderenza al  tema del concorso, senza alcuna concessione alla retorica, ma con grande forza emotiva.

 


 

Sezione Il Paese più bello del Mondo - Foto segnalate
 

  • DOMENICO GIANNANTONIO
    Titolo 
    Tempo di protesta e speranza (Reggio Emilia e colline circostanti) Foto

  • GIULIO BANI
    Titolo 
    Sconfinando oltre i miei pensieri Foto

  • ELENA PANICCIÀ
    Titolo Concerto interrotto Foto

  • CLAUDIA BARBONI
    Titolo
    Acqua delle meraviglie 1 Foto
    Titolo Acqua delle meraviglie 2 Foto
    Titolo Acqua delle meraviglie 3 Foto
    Titolo Acqua delle meraviglie 4 Foto

  • PATRIZIA LO CONTE
    Titolo
    Qui ed ora Foto

  • FRANCESCO POLLICINA
    Titolo
     Il bosco incantato: faggi spogliati Foto
    Titolo
     Il bosco incantato: ultime foglie Foto

  • DANIELE IACONO
    Titolo
    Il lavandeto del borgo Foto

  • LAURA PERANI
    Titolo
    Vieni a vedere perché Foto

 

Sezione La città di Senigallia • Spiaggia di Velluto Intitolata a Edmo Leopoldi • Promossa da Comune di Senigallia

 

Premio ex aequo

ALBERTO POLONARA

Titolo Senigallia dark site 1 Foto

STEFANO MARIANI

Titolo Senza titolo Foto

Motivazione
Due immagini a colori contrapposte e contrastanti che raccontano due realtà di uno stesso luogo - Senigallia - spesso penalizzato dal punto di vista fotografico dall’essere una località balneare omologabile in quanto tale a molte altre. Ma l’occhio dei nostri due autori legge in profondità. 
Città oscura e notturna per Polonara, nella via buia e bagnata dove una persona cammina solitaria fra strutture industriali segnate dalle opere dei writers, artisti anonimi che con i loro colori contrastano la desolazione della nostra contemporaneità.
Mariani descrive invece con occhio divertito (e con un linguaggio narrativo che ricorda quello del fotografo americano Duane Michals) la “giornata particolare” di una famiglia in un tratto di spiaggia libera. Il vento che rovescia l’ombrellone blu è l’imprevisto che trasforma la normalità in un evento straordinario, come in un’opera pop.

 


 

Sezione La città di Senigallia • Spiaggia di Velluto - Foto segnalate

 

  • FRANCESCO POLLICINA
    Titolo Paesaggio velato Foto

  • TIZIANO CARRARA
    Titolo
     Il mare d’inverno, come un film in bianco e nero 1 Foto
    Titolo Il mare d’inverno, come un film in bianco e nero 2 Foto

  • DOMENICO GIANNANTONIO
    Titolo
     Architettura e paesaggio senigalliesi. Luce della sera - Spazio del lavoro Foto

  • DANIELE IACONO
    Titolo 
    Frenesia natalizia Foto

  • GIOVANNI BRIGHENTE
    Titolo
    Lungomare 1 Foto

  • GIACOMO BIONDI
    Titolo
    Molo e lampioni Foto

  • PATRIZIA LO CONTE
    Titolo
    La Rotonda Foto

  • CLAUDIA BARBONI
    Titolo Un mare dipinto Foto

  • MORENO DAVID
    Titolo La voce del mare Foto

 

Sezione Progetto Scuola di Paesaggio "Roberto Signorini" • Promossa da Associazione Culturale “Centrale Fotografia” Fano

 

Premio unico

GIOVANNI BRIGHENTE
Titolo Lungomare 4 Foto

Motivazione
Nella foto in bianco e nero il personaggio protagonista è rappresentato con una sequenza di scatti in una sola immagine come se si muovesse nello spazio ma anche nel tempo, creando un effetto di tridimensionalità. Una donna immersa nel paesaggio fino a confondersi con esso. Un’altra conferma della continua ricerca espressiva dell’autore.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (42 valutazioni)